Sincronizzazione non funzionante: risoluzione dei problemi relativi ai caratteri incompatibili e ai nomi file non corretti

Per assicurarti che i tuoi file vengano sincronizzati correttamente, in primo luogo verifica tre cose:

  • Che il computer, il telefono o il tablet sia collegato a Internet
  • Di avere eseguito l'accesso allo stesso account Dropbox su tali dispositivi
  • Che il file o la cartella sia nella cartella Dropbox sul tuo computer

Se hai verificato che i tuoi computer sono online e sincronizzati, ma uno dei tuoi file non compare ancora dove previsto, il problema potrebbe essere legato al nome del file. I file con nome non corretto possono essere sincronizzati con dropbox.com, ma potrebbero non comparire nella cartella Dropbox sul tuo computer o non funzionare correttamente su sistemi operativi incompatibili.

Per scoprire quali dei tuoi file possono causare problemi di sincronizzazione, accedi a dropbox.com e utilizza lo strumento per il controllo dei file non validi di Dropbox.

Se ritieni di avere uno o più file non corretti, i motivi possono essere vari. Di seguito sono riportate alcune cause comuni.

Caratteri incompatibili per tutti i sistemi operativi

Se la sincronizzazione non funziona e il nome del file include uno dei seguenti caratteri, la soluzione più semplice è rinominare il file originale senza includere tali caratteri.

  • / (barra)
  • \ (barra rovesciata)

Per evitare problemi di sincronizzazione in futuro, evita di assegnare ai file nomi che contengono questi caratteri, poiché Dropbox non è in grado di sincronizzarli su alcune piattaforme.

Caratteri incompatibili con Windows

Se la sincronizzazione non funziona in Windows e il nome del file include uno dei seguenti caratteri, la soluzione più semplice è rinominare il file originale senza includerli. 

  • < (minore di)
  • > (maggiore di)
  • : (due punti)
  • " (virgolette doppie)
  • | (barra verticale o pipe)
  • ? (punto interrogativo)
  • * (asterisco)
  • . (punto) oppure uno spazio alla fine del nome del file o della cartella

Per evitare problemi di sincronizzazione in futuro, evita di assegnare ai file nomi che contengono caratteri incompatibili con il file system di Windows.

Nomi di file riservati in Windows

Windows utilizza un insieme di parole riservate che non possono essere utilizzate come nomi di file validi. Se dal sito dropbox.com o da un dispositivo non Windows crei un file o una cartella il cui nome contiene una parola riservata, tale cartella o file non verrà sincronizzato nel tuo Dropbox su computer Windows. Per un elenco completo dei nomi di file riservati, consulta la sezione sulle convenzioni di denominazione di Windows Developer Network.

File ignorati

Alcuni file di sistema di piccole dimensioni non vengono sincronizzati su Dropbox. Questi includono:

  • desktop.ini
  • thumbs.db
  • .ds_store
  • icon\r
  • .dropbox
  • .dropbox.attr

Numero massimo di caratteri

Se hai problemi a sincronizzare file il cui nome supera i 260 caratteri, la soluzione più semplice è quella di abbreviare il nome del file originale.

Note: 

  • Alcune applicazioni, come Microsoft Excel, hanno limiti più ridotti (218 caratteri).
  • Windows considera il percorso del file come parte del nome. Ad esempio, per Windows il seguente nome di file è di 142 caratteri:

C:\Users\Panda\My Documents\Dropbox\Creative Nonfiction\My Autobiography\Favorite Things\Favorite Foods\Bamboo\Family Recipes\Fresh Leaves.doc

Caratteri iniziali su Mac e Linux

I file o le cartelle che iniziano con un punto (ad esempio .miofile.doc) vengono sincronizzate correttamente con la cartella Dropbox sul computer. Tuttavia, i sistemi operativi Mac e Linux considereranno i nomi dei file che iniziano con un punto come file di sistema e nasconderanno i file automaticamente. Non potrai visualizzarli senza modificare le impostazioni avanzate sul computer. Potrai invece accedere a dropbox.com e rinominare i file o le cartelle (ad es. _miacartella).

Caratteri finali

I file e le cartelle che terminano con un punto (.) non verranno sincronizzati correttamente tra sistemi operativi diversi. Se un file termina con un punto, ad esempio file.txt., non verrà sincronizzato e comparirà nel controllo file non validi.

File temporanei

Quando alcune applicazioni (come Microsoft Word, Excel o PowerPoint) aprono un file, spesso salvano un file temporaneo nella stessa directory e lo rinominano in uno dei seguenti modi:

  • Il nome inizia con ~ $ (un segno di tilde e dollaro) o. ~ (un punto e tilde)
  • Il nome inizia con una tilde e termina in .tmp, come ~miofile.tmp

Dropbox non sincronizza i file temporanei su nessun sistema operativo.

Metadati e resource fork

Evita di sincronizzare file che utilizzano metadati (o resource fork), compresi alias di Mac o scelte rapide di Windows. Questi tipi di file in genere funzionano solo sui sistemi operativi su cui sono stati creati.

Punti di giunzione

Dropbox segue i punti di giunzione di Windows e sincronizza i file o le cartelle ai quali rimandano. Tuttavia, le eventuali modifiche a questi file o cartelle eseguite dal sistema operativo Windows non saranno sincronizzate di nuovo fino al riavvio dell'applicazione desktop Dropbox. Per aggirare il problema, sposta la cartella originale nel tuo Dropbox e aggiungi un punto di giunzione dalla sua posizione precedente in modo che rimandi alla nuova posizione nella cartella Dropbox.

Reparse point

In alcuni rari casi, Windows può aggiungere un determinato tipo di attributo esteso noto come reparse point a file o cartelle, che diventano quindi non sincronizzabili dall'applicazione desktop Dropbox.

Se vedi una "X" rossa su tali file o cartelle, è possibile che sia dovuta a un reparse point. Per risolvere il problema per un singolo file, crea un nuovo file dello stesso tipo, quindi copia al suo interno i contenuti del file che non può essere sincronizzato, poi salva. Per risolvere il problema per una cartella, crea una nuova cartella, quindi copia i contenuti della cartella che non può essere sincronizzata e incollali nella cartella appena creata.

È possibile avere più file e cartelle con reparse point. In tal caso, devi adottare questo espediente diverse volte. Se il problema persiste, contatta l'assistenza Microsoft per ulteriori informazioni.

Un avvertimento per quanto riguarda i metadati e le unità FAT32

Alcuni documenti presentano gli attributi file, o xattr, nei dati allegati al file. Questi dati sono definiti metadati. I sistemi operativi usano i metadati in molti modi diversi: per memorizzare l'icona, etichettare il documento, aggiungere informazioni o autorizzazioni al file e così via. Dropbox supporta gli attributi xattr su tutte le piattaforme. Tuttavia, le chiavette USB e le unità portatili che utilizzano il file system FAT32 non supportano i metadati. Se la tua cartella Dropbox si trova su un'unità FAT32, purtroppo non è possibile conservare i metadati quando il file viene spostato o rinominato.

Monitoraggio di oltre 10.000 cartelle su Linux

Per impostazione predefinita, la versione per Linux dell'applicazione desktop Dropbox ha un limite massimo di monitoraggio di 10.000 cartelle. Tutto ciò che supera tale limite non viene monitorato e viene pertanto ignorato in fase di sincronizzazione. Il problema è facilmente risolvibile. Apri un terminale e inserisci quanto riportato di seguito:

echo fs.inotify.max_user_watches=100000 | sudo tee -a /etc/sysctl.conf; sudo sysctl -p

Questo comando indica al tuo sistema di monitorare fino a 100.000 cartelle. Una volta inseriti il comando e la password, Dropbox riprende immediatamente la sincronizzazione.

Attivazione del supporto degli attributi estesi (xattr) in Linux

In certe distribuzioni Linux, gli attributi estesi (xattr) sono disattivati per impostazione predefinita. Se usi una distribuzione Linux con file system ext3 o ext4, è possibile attivare il supporto xattr, solitamente attraverso il file delle impostazioni /etc/fstab. Per istruzioni consulta la documentazione della tua distribuzione Linux.

Utilizzo di file di riferimento in Dropbox

Sconsigliamo vivamente di utilizzare metodi che aggiungano file di riferimento (collegamenti simbolici, punti di giunzione o cartelle in rete) alla cartella Dropbox. L'uso di file di riferimento può causare un elevato utilizzo della CPU, prestazioni di sincronizzazione scadenti, problemi di autorizzazioni e un utilizzo della quota non omogeneo.

Questo articolo ti è risultato utile?

Ci dispiace.
Facci sapere come possiamo migliorare:

Grazie per i tuoi commenti!
Facci sapere in che modo questo articolo ti è stato utile:

Grazie per i tuoi commenti!

Risposte della community